Sutiles Naves

del mediterraneo antico
Santi Antonio Moschella

Numero pagine: 156
Dimensioni: 16.5×23.5cm

 25,00

Categorie: ,
  • Descrizione
  • Informazioni aggiuntive

Descrizione

Sutiles Naves

del mediterraneo antico
Santi Antonio Moschella

Da oltre un secolo, uno dei temi tra i più interessanti che gli  archeologi hanno affrontato è proprio questo connesso con la lunga storia dell’archeologia navale. Nell’ambito di questa vasta problematica il capitolo relativo alle antiche navi, cosiddette “cucite”, riveste un carattere di particolare interesse ed anche un fascino poiché legato agli albori della cantieristica vera e propria. Il saggio di Moschella rappresenta un contributo fondamentale per la comprensione di  questo aspetto della più antica maniera di costruire natanti sia perché offre un panorama  analitico esaustivo e ben documentato degli esempi di “navi cucite” nell’antichità  mediterranea, sia perché ne fa  anche una sintesi storica inquadrandola nel più ampio  contesto della storia della cantieristica del Mediterraneo antico.

L’Autore

Santi Antonino “Sanny” Moschella , proviene dalle file dell’Esercito Italiano. Arruolatosi nel 1996, presta servizio negli Alpini della brigata “Taurinense” e nel Reggimento Lagunari “Serenissima. Dopo sei anni di servizio e tre missioni all’estero lascia il mestiere delle armi e abbraccia due vecchie passioni: il mare e l’archeologia. Partecipa a diverse campagne di scavo, universitarie e non, tra le quali, quelle del brigantino italo-francese “Mercure” dell’Università ‘Ca Foscari di Venezia, nonché lo scavo del “Relitto delle Ceppe” e del “Relitto del Molo Sud”, presso la bocca di porto di Malamocco (VE), degli argini romani della Laguna Nord veneziana, di quelli medievali dell’arsenale e, in ultima, un intervento sul relitto romano detto “delle Alghe”. Si laurea ad Agrigento con la tesi “Le imbarcazioni cucite e l’esempio del relitto arcaico di Gela”, che diverrà la base di questo saggio. Tutt’ora, lavora come Operatore Tecnico Subacqueo, lavoro che svolge con passione, senza tralasciare l’amore per l’archeologia.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 16.5 x 23.5 cm
Pagine

156